Alterazione del dinamismo respiratorio

Disordine nell’alternanza inspirazione-espirazione. Si manifesta nell’ampiezza dei moti del torace (dispnea), nell’alterazione ritmica derivata da una prepotente inspirazione e da una tenuità nell’espirazione, tale da creare uno stato di affanno respiratorio che può provocare una sensazione di soffocamento e una condizione depressiva (polipnea). Poiché un dinamismo respiratorio ordinato è presupposto di equilibrio, di tranquillità emotiva e di organizzazione ritmica e cinestetica su cui si strutturano un regolare flusso tonematico e un’adeguata condotta, è indispensabile per la Pedagogia Clinica rilevare l’eventuale alterazione che, solitamente, sottende a instabilità motoria, intemperanze, precipitazione elocutoria e difficoltà espressivo-organizzative. Il dinamismo respiratorio richiede un’approfondita verifica che indirizza sulla scelta metodologica e il conseguente intervento di aiuto.