Analisi delle abilità e disponibilità ad apprendere

Indagine specifica di ciò che sottende allo sviluppo delle capacità apprenditive in termini di risorse e abilità raggiunte. L’analisi condotta dal Pedagogista Clinico®, che ha l’obbligo di andare oltre le indagini patologico-formali che inseguono i sintomi e rendono responsabili dei disturbi aspetti settoriali e singole abilità specifiche, è sostanziata nel rispetto della totalità, dalla conoscenza del soggetto in ogni sua espressione di vita. Perciò affinché egli possa intervenire in aiuto e dare risposte certe, con proprie tecniche e metodi, gli è indispensabile conoscere e descrivere ogni aspetto testimoniato da Potenzialità, Abilità e Disponibilità (PAD) rilevandone eventuali disordini, insufficienze e disarmonie, difficoltà e ostacoli e il conseguente disagio che egli può aver incontrato. Nell’analisi per le abilità ad apprendere non può essere dimenticata la scopia dell’organizzazione tonica, cinestetica, gestuale, ritmica, né possono essere trascurati il dinamismo respiratorio, l’inseguimento visivo, le abilità mnestiche, l’attenzione, la faticabilità e ogni espressione derivata da manifestazioni nella condotta testimoniate da disagi emotivo-relazionali. Ogni linguaggio sia esso corporeo, verbale, segnico, gestuale, cinestesico, silenzioso, non può sfuggire all’analisi nella consapevolezza che comunica il mondo interiore e suggerisce i modi per favorire le vie di accesso agli apprendimenti.