Analisi delle capacità intellettive

È una osservazione analitica che può essere utile per capire se la persona, nell’acquisizione delle abilità intellettive, è o meno in linea con i canoni medi di sviluppo di tali abilità. L’analisi delle capacità intellettive non fornisce un numero che definisce l’individuo “insufficiente” o “ritardato” oppure “genio”, ma considera le abilità che egli ha conseguite. Non essendo un test standardizzato, non può e non deve certificare una patologia o un disturbo né servire per “misurare” l’intelligenza: questo strumento rappresenta per il Pedagogista Clinico® una utile guida all’osservazione del costrutto intelligenza. Rilevare le abilità acquisite dall’individuo e quelle non acquisite, oltre che le aree “forti” e le aree “critiche” rappresenta infatti un passo chiave nell’approntare un funzionale progetto di intervento.