Asocialità

Condizione della persona che si estranea dalla collettività, che non condivide il tipo di organizzazione sociale esistente ed è incapace di socializzare. Ha una visione negativa delle cose e per timore del confronto non socializza con gli altri, si estranea, preferendo vivere in solitudine, una solitudine che spesso tuttavia è il destino delle grandi menti.