Calcolatrice

Essendo uno strumento automatico per la soluzione dei calcoli numerici è stato considerato adatto per compensare le difficoltà di esecuzione di compiti derivanti da una disabilità specifica, mettendo il soggetto in condizioni di operare più agevolmente. È stato perciò inserito tra gli strumenti compensativi previsti dalla Legge 107/2010 per il percorso scolastico dei bambini certificati DSA. La Pedagogia Clinica si promuove in alternativa a questo criterio basato esclusivamente sulla concezione quantitativa del rendimento scolastico, che non si propone di caratterizzare la difficoltà e la struttura interna della personalità determinata da essa. Non condivide l’idea di un apprendimento impostato sulla riduzione e sulla differenziazione, caratteristiche peculiari della scuola differenziale e si batte per la tesi fondamentale secondo la quale il bambino, il cui sviluppo è aggravato da una difficoltà, non è semplicemente meno sviluppato dei suoi coetanei, ma sviluppato in modo diverso e chiede particolari attenzioni e rispetti. Si rende dunque necessario lo studio della varietà dei processi di sviluppo, i diversi equilibri e la diversa metamorfosi, per evitare la divisione indiscriminata tra allievi capaci e incapaci che frena qualunque attitudine e disponibilità.