Carenze affettive

In Pedagogia Clinica sono intese come inadeguate opportunità che la persona ha nel soddisfare i propri bisogni. A seconda che si riferiscano alla famiglia, alla scuola, e alle relazioni sociali, le carenze affettive “ambientali” si considerano risultato di una mancanza o di rapporti nutrizionali che risentono di una scarsa accettazione, incomprensione, trascuratezza, richieste non appagate o perfino rifiuto. Esse sono capaci di generare comportamenti esasperati, un fondamentale disinteresse, indifferenza, e inespressività comunicazionale. A volte, quando si protraggono per molto tempo, possono originare anche vere e proprie distorsioni nelle relazioni.