Carezza

È il gesto compiuto sfiorando con la mano parti del corpo proprio o di altri, attuato con intenti positivi, negativi o manipolatori. Le carezze con intenti positivi sono gesti espressivi capaci di comunicare effetti stimolatori testimoni di attenzione, di affetto, di gioia, interpreti della conferma di presenza e di riconoscimento dell’altro, importante occasione per soddisfare, specie nel bambino, il bisogno di sentirsi, definirsi, e riconoscersi in un corpo a cui poi dare forma e contribuire così allo sviluppo della strutturazione dello schema corporeo, obiettivi che consolidano il rapporto e le intese. Per ciò i criteri che mobilizzano i rapporti interpersonali dovrebbero trovare alle carezze significativi spazi in ogni occasione educativa facendo transitare per questa via silenziosa, accettazione, amicizia, comprensione, affetto, contribuendo così a sviluppare la sicurezza e la necessaria autostima.