Corpo Percepito

È il terzo stadio (3-6 anni) della strutturazione dello schema corporeo, rappresentato nello sviluppo psicomotorio nell’età prescolare, dalla capacità del bambino di portare l’attenzione sul proprio corpo e divenirne cosciente. Lo schema corporeo da inconscio diventa conscio, cioè il bambino prende coscienza delle proprie caratteristiche corporee, dando inizio allo sviluppo della funzione di interiorizzazione, alla rappresentazione mentale e all’organizzazione progressiva dell’immagine del suo corpo. Il passaggio dal Corpo Vissuto a quello Percepito lo vede inizialmente capace di riconoscere la persona materna, poi di scoprire le altre persone, vari oggetti e vari ambienti e in ultimo se stesso. Dapprima è estroverso, cioè avido di esplorare lo spazio, voglioso di conoscere gli oggetti (periodo di esplorazione), ma quando si riconosce in quanto persona, comincia ad essere interessato più a se stesso che all’esterno, entrando così nella fase del “corpo percepito.

    La centralità del corpo nella Scuola dell’Infanzia