Coscienza di Sé

Aspetto soggettivo della personalità. La persona si conosce da se stessa e si indica con le parole “io” e “me”, “iosoggetto, “io” oggetto. Si può parlare di una coscienza di fatta propria quando l’io soggetto diviene io oggetto, pensato, oggettivato a sua volta. Ciò comporta un processo che avviene in una cronologia in cui la coscienza può comprendere quel dinamismo necessario ad affinare ogni abilità, aumentare la padronanza del proprio corpo fino ad assurgere a un Io conosciuto che sarà ancor più profondo quanto più la persona viene appagata da un’ascensione interiore e da esperienze che sviluppano una profonda comprensione e una padronanza di se stessa, e le consentono di risvegliare e organizzare l’azione della volontà.