Dialogo corporeo

Definisce in Pedagogia Clinica i privilegiati momenti dedicati alla conoscenza e allo scambio attraverso il contatto corporeo che consentono di far vivere alla persona situazioni di interazione utili.
La finalità pedagogico clinica dell’azione sull’uomo trova nel dialogo corporeo le condizioni per affermare che ogni dialogicità con il corpo chiede un’esperienza vissuta e sviluppa risposte rese sempre più soddisfacenti da un modo di essere e di agire flessibile e adattabile; un dialogo che dispone il soggetto a esplorare lo scenario dell’universo del proprio corpo, originando conoscenza e impressioni sul governo delle idee. A questo scopo in Pedagogia Clinica vengono utilizzati dei metodi obbedienti al criterio dialogico-corporeo che si basano sulla tattilità, sulla contrazione e decontrazione muscolare, sulla mobilizzazione ritmica, allo scopo di promuovere la ricerca di un contatto per conoscersi, riacquistare il benessere fisico e psichico, abbattere il muro psicologico che isola dal mondo, esplorare il proprio corpo, riscoprire nel piacere la propria topografia corporea. Il dialogo corporeo è particolarmente soddisfatto con i metodi Discover Project, Trust System e BodyWork, che non si limitano a realizzare uno stato di détente muscolare, ma intessono percezioni vive che informano e sostanziano il corpo del piacere e della conoscenza, fondamentali per la scoperta di e idonee a far affiorare quel sentirsi e parteciparsi e raggiungere con padronanza la propria immagine per sapersi rappresentare.