Dinamismo respiratorio

L’organizzazione respiratoria e la sincronizzazione con ogni linguaggio di relazione. Il dinamismo, come organizzazione in dialogo con se stessi, può essere armonico, ritmicamente coordinato, organizzato su una frequenza sincronizzata dei movimenti respiratori, oppure disarmonico, con un’alterata dinamicità. In stretta relazione con l’esterno, il dinamismo respiratorio è testimone di ogni espressione agita o meno nel rispetto di un proprio ritmo che si rappresenta in ogni linguaggio corporeo, nell’alimentare la consapevolezza di e nella capacità del soggetto di dominare e dominarsi. La presenza di un alterato dinamismo respiratorio, testimonia disagi, un scarsa tranquillità emotiva e inadeguata consapevolezza di , e richiede al Pedagogista Clinico® l’obbligo di un recupero, idoneo a vincere eterocronie, precipitazioni o blocchi, mediante esperienze rivolte a favorire una rinnovata presa di coscienza dell’accordo pneumofonico, dell’organizzazione ritmo-fonica, del riequilibrio tonico, del comunicare con moti che rendono espressive le gestualità, evidenziare e vincere intimi disagi, far ritrovare disponibilità a padroneggiare, comunicare e affermarsi.