Discalculia operazionale (anaritmetia)

Incapacità di eseguire le operazioni matematiche. Un’inadeguatezza attitudinale legata all’abilità e al prodotto di un ragionamento operazionale numerico che può trovare ragione nell’incapacità di mettere a profitto le esperienze acquisite, nell’insufficienza dei prerequisiti fondamentali applicati alla soluzione di problemi dell’apprendimento matematico e nell’impreparazione ad afferrare il contenuto logico delle operazioni di calcolo. A ciò si aggiungono inadeguatezze nel ragionamento, nella qualità, ricchezza, rapidità delle associazioni, nei rapporti logici e nelle funzioni giudicative, oltre alla presenza di condizioni psichiche insufficienti per stimolare l’attenzione e l’interesse.