Disturbi dell’età evolutiva

Disturbi che vantano una giungla di classificazioni particolarmente insidiosa. Si tratta di tentativi impossibili di ordinare, circoscrivere, connotare e denominare i fenomeni anziché seguire la variabilità del bambino in osservazione, che certo non può essere considerata stabilmente per il continuo mutamento delle attitudini assai permeabili all’influenza e al condizionamento da parte dell’ambiente