Disturbo

Etichetta classificatorio-nosografica utilizzata nelle diagnosi degli specialisti della sanità che si attengono ai riferimenti diagnostici del DSM e ICD. Il Pedagogista Clinico® conosce tali classificazioni, le ha apprese non per classificare le persone, bensì per poter essere pronto a confrontarsi e a collaborare con gli altri specialisti. Preparato a non farsi tradire dalla storia, egli ritiene che una persona che ha già un nome proprio, non ha ragione di essere battezzata di nuovo con un epiteto tradotto dalla classificazione dei disturbi mentali. Il Pedagogista Clinico lavora con il soggetto, non su noxae, interviene in suo aiuto e perciò deve conoscere ogni aspetto che lo caratterizza e non fermarsi a un termine con cui si attesta il suo disturbo.