Diverso

Si dice di soggetto discriminato, risultato di dépistage, di chi non riesce a tenere il passo con gli altri e si dimostra improduttivo specie in una scuola concepita in senso produttivistico. Allievo ritenuto “diverso”, tale da essere segregato in un banchino differenziale, impedito così di un valido rapporto che lo stimolerebbe a superare il proprio svantaggio.