Es

Secondo la teoria freudiana, è una delle tre istanze della vita intrapsichica dell’uomo che insieme al Super-Io e all’Io costituisce la personalità umana. È la regione psichica in cui si sviluppa l’insieme degli impulsi irrazionali e delle forze dell’istinto che agiscono e che premono sulla personalità, non riconosciute come parte della personalità cosciente perché estranee fino al loro riconoscimento. L’Es indica la vita istintiva contrapposta all’attività cosciente e in questo senso coincide in parte con l’inconscio profondo, è il portatore del principio del piacere; nella zona di superficie che Freud chiama “strato corticale dell’Es” risiedono i meccanismi di difesa.