Famiglia (comunità aperta)

Si afferma come sistema aperto ai cambiamenti. Per essere comunità aperta, la famiglia deve presentarsi come centro di interferenze, come una famiglia “a porte aperte” nella quale, assieme ai valori tradizionali e permanenti, possono essere presi in esame e in considerazione anche nuovi valori socio-culturali. Come sistema aperto essa aiuta i propri membri a uscire da azioni coatte, ripetitive, automatiche per non cadere in deformazioni o mistificazioni della realtà oggettiva, si apre alle altre famiglie, orientata a collaborare nell’instaurazione, costruzione e rinnovamento di gruppi, strutture e progetti, ai problemi sociali, a quelli universali, alla pace sociale, all’emarginazione, alla giustizia, alla partecipazione politica. La famiglia comunità aperta mette in atto ogni volta di più i comportamenti creativi che non imprigionano ma analizzano la realtà, la mettono in discussione, la verificano attraverso delle riflessioni associative che portano a scelte più responsabili.

    Famiglia, separazione e divorzio. Superare rimorsi, sensi di colpa e solitudine