Gioco

Gioco. Esperienza ludica che permette al soggetto di manifestare la propria attività personale, spontanea e intenzionale indispensabile alla dinamica della crescita. Il viatico ludico implica di evitare operazioni di tipo istruttivo e lasciare spazio alla funzione energetico-affettiva, far vivere al soggetto il piacere del gioco spontaneo in modo che rinforzi la propria iniziativa, la propria autonomia, promuova e sviluppi l’intenzionalità. In opposizione ai metodi istruttivi, noiosi o poco stimolanti, puramente “narcisistici”, si devono accogliere i metodi attivi che potenziano le attitudini funzionali e, contemporaneamente, quelli attrattivi, combinando così sia l’aspetto piacevole che la possibilità di accrescere il senso dello sforzo e mobilizzare perciò l’energia presente.

    Il Pedagogista Clinico “scende in campo”