Globalità della persona

L’approfondimento e l’arricchimento progressivo delle conoscenze hanno permesso di arginare ogni separazione e distinzione che rendessero la persona un essere disumanizzato di un corpo organico, meccanico, fatto di leve, di ossa e di forze muscolari. Una diversa concezione dell’uomo, ne ha riconosciuto la globalità, sintesi della corporeità, dell’intelligenza e dell’affettività. La globalità e la totalità della persona in rapporto e nel confronto con l’ambiente, si intrecciano in un costante dinamismo inteso a favorire uno sviluppo armonico e a potenziare le abilità per un costante rinnovamento e adeguamento alla vita. Questi i principi e gli orientamenti operativi di cui si sostanzia la Pedagogia Clinica, promossa nell’impegno di agire nel rispetto delle esigenze della persona nella sua globalità, riconoscendola artefice della propria evoluzione, e di soddisfarla attivando processi di sviluppo, motivazione e intenzionalità.