ICD 10

Classificazione Internazionale delle Malattie dei Problemi correlati alla Salute (International Classification of Deaseas) a opera dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Al pari del DSM V dell’American Psychiatric Association, il Manuale ICD10 è un sistema di classificazione psichiatrica di tipo multiassiale. In esso vengono classificati i sintomi e i comportamenti delle persone psichicamente disturbate, ma non si fa riferimento alle dinamiche sottostanti. Viene utilizzato prevalentemente per la diagnosi e per l’organizzazione di indagini e ricerche, ed essendo la classificazione universalmente condivisa, le Regioni del nostro Paese, sostenute anche dalle Linee guida sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento delle Consensus Conference, per approntare i protocolli hanno privilegiato solo tra i due la classificazione dell’ICD 10 nonostante i manuali siano il DSM e ICD.