Idrocefalia

Aumento del liquor cerebro-spinale nei ventricoli e negli spazi subaracnoidei, che si dilatano. Cause di idrocefalia infantile possono essere malformazioni cerebrali che ostruiscono le vie liquorali, infezioni cerebrali fetali e neonatali, meningite nel periodo postnatale. L’aumento della pressione liquorale, oltre alla progressiva dilatazione dei ventricoli cerebrali, provoca anche un aumento di volume del cranio in quanto elastico, perché ancora le ossa craniche non si sono saldate e persistono le fontanelle. La cura, in questi casi, consiste in una derivazione liquorale esterna che drena il liquido in eccesso nella cavità cardiaca (derivazione ventricolo-atriale) o nella cavità addominale (derivazione ventricolo-addominale). L’intervento di aiuto offerto dal Pedagogista Clinico® può orientarsi, avvalendosi dei metodi e delle tecniche che fanno parte del suo bagaglio professionale, a favorire, nel soggetto l’armonia col proprio corpo e la tolleranza della valvola, e nella famiglia l’impegno a promuovere l’autonomia