Linguaggio-Azione (metodo)

Modalità che valorizza e tiene in conto della valenza affettiva generante il piacere e l’agio che favoriscono lo sviluppo e l’articolazione di attività e di ragionamento. Si basa su un approccio globale in cui entrano in gioco i tanti fattori relativi ad un corpo che agisce dichiarandosi e comunicando, e che si dichiara e comunica, agendo; un linguaggio che si apprende nell’azione del fare. Nel Linguaggio-Azione il linguaggio parlato diventa agito e assumerà valore e significato nel quadro delle tante e molteplici attività finalizzate a produzioni e collegamenti che stanno a stretto contatto tra parola e movimento; attività operative che avviano ad una concettualizzazione dinamica del fare facendo.