Menopausa

Definisce un momento fisiologico della donna che coincide con la fine del ciclo mestruale dovuto al termine dell’attività ovarica e quindi dell’età fertile. Essa comporta aspetti trofici, sintomi tipici come le vampate di calore, sudorazione, insonnia o disturbi digestivi, invecchiamento, difficoltà di concentrazione e caduta di memoria. La menopausa introduce spesso la donna all’elaborazione sulla perduta capacità procreativa considerata come elemento definitore della propria identità o del proprio ruolo, sulla perdita di attrazione fisica, sull’inadeguatezza nel vivere i rapporti sessuali, la diminuzione del desiderio sessuale e la ristrettezza dei tempi per promuoversi professionalmente. A questi aspetti si coniugano spesso alterazioni negli equilibri psicologici, ansia, irritabilità, nervosismo e disforia. Un’alternativa efficace per una riduzione significativa di questi svantaggi si è dimostrata l’esperienza degli incontri di gruppo sostenuti da una dinamica i cui processi di sviluppo sono stati creditori degli effetti desunti dalle immagini simboliche in evoluzione e dal senso offerto dalle immagini mentali.