Meritocrazia (nella scuola)

Criterio di valutazione fondato esclusivamente sulle posizioni di merito raggiunte dai singoli allievi. È un sistema che richiede metodi disciplinari e didattici tesi ad avvantaggiare chi già parte in condizioni privilegiate e possedere conoscenze e abilità ancor prima del naturale sviluppo. Uno stato di decadenza che, per voler perseguire il merito senza equità, pone la scuola italiana in piena emergenza educativa, nel delirio di una caccia alle streghe, in cui si abusa nel sottoporre i bambini a test per selezionarli e classificarli e rintracciare il diverso.