Metodo globale

Propone la strategia d’insegnare direttamente le parole associandole al loro significato senza l’intervento dei principi dell’alfabeto. In questo metodo si ritiene che il bambino non abbia la necessità di conoscere le lettere prima di cominciare a leggere. Il presupposto è che possono essere apprese le parole prima vedendole scritte, poi udendole mentre vengono pronunciate e poi aiutati da un’illustrazione del significato. Solo in seguito si apprende ad analizzare, a denominare le lettere che compongono le parole. Questo metodo ha trovato conferme anche dalla psicologia della gestalt, secondo cui quel che conta è la forma complessiva delle parole e non i singoli caratteri alfabetici di cui si compongono.