Pedologia

Scienza tesa a stabilire, codificare, quantizzare, definire il processo di sviluppo dell’individuo e stabilirne le devianze. Alla pedologia si era rivolta quella corrente pedagogica sperimentale che, basata sulla ricerca, intendeva individuare fini e mezzi idonei alla pedagogia speciale. La ricerca di un fondamento filosofico, i tentativi metodologici di motivare la specificità sia dell’oggetto di studio che dei procedimenti e dei metodi adottati per indagarlo, sono elementi che rappresentano il livello di crisi della pedologia, ai quali il L. S. Vygotskij ha cercato di dare risposta. Egli afferma che per l’elaborazione di metodi speciali a fini educativi a favore di soggetti in difficoltà, sono indispensabili uno studio e una ricerca sui processi particolari di sviluppo, nonché un’analisi esplicativa dell’influenza dell’ambiente. Prende piede così la teoria dei fattori socio-genetici, alla luce della quale le difficoltà, il disagio infantile e il deficit organico vengono considerati socialmente determinati. La concezione dinamica viene in tal modo a sostituire la vecchia impostazione di tipo statistico e puramente quantitativo portando l’attenzione della ricerca principalmente al servizio diretto del processo pedagogico.