Persona (conoscere la)

Per conoscere la persona occorre apprendere da essa, saper tradurre ogni comunicazione che invia per mezzo del repertorio semiotico della produzione segnica, della rappresentazione posturale, della polisemia tattile-corporea, del sofisticato strumento tonematico e l’esplorazione dei significati narrativi in ogni loro funzione semantica e sintattica. La persona traccia le sue difficoltà, le sue debolezze, le sue aspirazioni, i suoi pensieri e chiede di essere riconosciuta. La persona nel lasciare traccia disvela, descrive, manifesta, recita il testo della sua soggettività, si propone come un testo che narra di , un libro che ci offre in lettura il campo semantico delle passioni, delle sensazioni ed emozioni o feelings, espresse con i segni della meraviglia, dell’ammirazione, del desiderio, della tristezza…, ogni atteggiamento, ogni movimento, abitudine, ogni stato di malessere o di benessere, armonia o mancanza di equilibrio, ogni modo accanito per affermarsi o per difendersi, mettono in evidenza i legami connessi alle emozioni e agli stati psicofisici.