Pianto

Manifestazione di una tensione emotiva sia essa negativa (dolore), che positiva (gioia). Il pianto in risposta ad un dolore fisico o psichico è uno stato di malessere che viene comunicato all’esterno per chiedere comprensione o aiuto. Qualcuno attribuisce al pianto valore curativo, fonte d’equilibrio per l’organismo, e per questo tiene in evidenza nel proprio studio professionale i fazzolettini. Il Pedagogista Clinico® che non offre questo supporto attua la modalità derivata dalle esperienze di Gunter Ammon per aiutare la persona e dominare gli effetti più devastanti quando il pianto muta in marasma.