Ambiente

È l’insieme delle cose e delle persone in mezzo a cui si vive. Per il valore che si riconosce al rapporto uomo-ambiente e alle sue conseguenze, viene comunemente definito come uno dei fattori principali dell’educazione. Il problema della sua influenza fu dibattuto fra i positivisti, inclini a esagerarla (eteroeducazione) e gli idealisti che la negavano del tutto (autoeducazione). La Pedagogia Clinica attribuisce all’ambiente una fondamentale importanza nel processo evolutivo dell’uomo, tiene conto dei principi e dei significati di ogni dettaglio e si impegna per studiare e creare un habitat idoneo a favorire l’interazione necessaria per una simpatetica relazione.

Ambulatorio

Locale attrezzato per prestazioni di assistenza specialistico-sanitaria, compresa la diagnostica strumentale e di laboratorio, visite mediche e psicologiche, cure specialistiche di carattere preventivo o terapeutico che non richiedano ricovero del paziente in ospedale. Il termine “ambulatorio” si rivela ben utilizzato per la diagnosi, prevenzione e cura condotte da specialisti della sanità, ma non è da confondere con lo studio, il centro o l’atelier del Pedagogista Clinico®

Amnesia

Perdita e indebolimento della memoria. Inseguendo il principio secondo il quale il sistema di memoria è localizzato in molte differenti aree del cervello e funziona come una totalità in equilibrio dinamico e in complementarietà tra le capacità dei due emisferi cerebrali, la memoria è considerata un’abilità collegata al processo motivazionale. La Pedagogia Clinica ha designato una speciale attenzione a quanti si trovano a vivere una condizione di dispersione mnestica, originando il metodo Memory Power Improvement (MPI). Esso è suffragato da tecniche che, veicolando su una molteplicità di stimoli afferenti, chiamano a sostegno tutti i canali informatori: senso-percettivi, organizzativo-corporei, creativi, umoristici, immaginativo-mentali, idonei a corredare l’individuo di originali e nuove soluzioni.