Regressione

Ritorno della persona a momenti superati del suo sviluppo. È un processo che consiste nell’assunzione, per un tempo più o meno lungo, di atteggiamenti e di comportamenti caratteristici di un livello inferiore dal punto di vista della complessità, della strutturazione e della differenziazione. Non implica il ritorno a una condotta anteriore, ma a uno stato di minore maturazione, a un agire in modo tipico di un individuo più giovane. Essa si verifica quando la persona trova ostacoli troppo forti e gli sforzi vengono gravemente frustrati. Quando una frustrazione è imposta dall’esistenza, si manifesta per esempio nel bambino con l’enuresi o la ricomparsa del linguaggio infantile, e nell’adulto con una fuga dalla realtà.