Relazione (insegnante allievo)

Le idee, le azioni, le abitudini e gli equilibri psico-emozionali dell’allievo si sostanziano dell’esempio di quanti lo circondano, dell’atmosfera in cui vive e agisce, in conformità alle suggestioni e alle impressioni che riceve. Alla relazione insegnante-allievo è richiesto di tener conto quanto le parole aspre e la derisione danneggino il prestigio dell’allievo, quanto l’umiliazione crei risentimento e quanto non possono dare buoni risultati le intimidazioni; una educazione rigida e autoritaria può solo creare una frattura tra gli uni e gli altri. L’educazione ha l’impegno di aprire alle intese e agli scambi positivi e a strutturare relazioni sostenute da un sentimento di collaborazione in grado di originare benessere e felicità.