Riflessione

Caleidoscopio di pensieri che illumina la mente, che crea chiarezza, processo di traduzione, di riconoscimento, che permette alle domande di emergere, di fare una lettura di quel diario delle insidie, di vecchie convinzioni, reazioni e paure che affiorano come barriere della propria personalità; lento processo di consapevolezza, di crescente coscienza dei sussurri interiori. La riflessione regola e indirizza positivamente lo sviluppo del sentimento, il modo di affrontare le cose, vale a dire analizzare e interpretare la vita. Essa può fare da guida nell’intricato labirinto interiore fino a rendere conoscibile l’ignoto e favorire lo sviluppo e il dominio su se stessi. Sono tante le forze che, grazie alla riflessione, si alleano per il progresso dell’individuo, lo incitano e lo animano. Rappresentano occasioni che originano importanti risvegli che consentono di vincere gli ostacoli e le contraddizioni, mutandoli in gradini ascendenti su cui muovere verso la conquista di una personalità libera e armoniosa. Riflettere apre nuove prospettive, spinge la persona alla necessità e al desiderio di conoscenza e ad analizzare una a una le sostanze che compongono il suo essere e determinano il suo modo di esistere. La riflessione, è un vigile custode degli ideali di libertà e di indipendenza, che può portare al progresso negli equilibri emozionali e affettivi e permettere di vivere una vita più piena. Ma ciò è possibile solo se
ci rendiamo disponibili a incontrare nuove esperienze, sempre più importanti, per affrontarle e oltrepassarle.

    Riflettere per fecondare pensieri e azioni