RitmoFonico® (metodo)

Si propone come ausilio per la persona che ha difficoltà di linguaggio, e che, in particolare, oltre a disordini espressivo-elocutori, presenta disarmonie ritmiche e ritmo-respiratorio-cinetiche le quali, assai frequentemente, la mettono in condizione di esprimersi in modo confuso, ostacolando la pronuncia degli stessi fonemi e la formazione delle parole. Nel bambino con difficoltà espressivo-verbali o in ritardo nella maturazione, il metodo Ritmo-Fonico favorisce lo sviluppo di ogni potenzialità organizzativo-corporea ed espressivo-comunicazionale, il superamento di ogni disarmonia e impaccio fino a consentirgli di acquisire nuove abilità nella relazione elocutoria. La “scienza dei suoni della parola”, cui fa riferimento la Pedagogia Clinica, contraria alle operazioni passive di esercizi fonici, al mettere in funzione solo le correlazioni cinestesiche che governano l’articolazione dei vari suoni o al limitarsi a sviluppare le connessioni nervose e le funzioni dei muscoli propri della fonazione, è orientata a operazioni attive rivolte a una pluralità di linguaggi, a opportunità di conquista di nuove ricreative disponibilità della persona. L’azione educativa del metodo si avvale di brani ritmici sui quali la persona regola ogni sua dinamica espressivo-respiratorio-gestuale. Il corpo, accompagnato dal ritmo, è chiamato ad assecondare con morbidezza la continuità del gesto, a rendere fluida l’espressività del movimento, ad assecondare slanci, flessioni, oscillazioni, un muoversi in sincronia con il proprio ritmo respiratorio. Diverse esecuzioni che prendono dal ritmo la loro caratteristica coloritura e vivacità, sfumature che hanno origine nel ritmo e che si pronunciano con la rapidità, la lentezza o con lo stare al passo. I ritmi che vengono proposti nel metodo provocano effetti-stimolo capaci di favorire la dimensione dinamica, offrendo alla persona impulsi meravigliosi assecondati con attenzione e desiderio che, con i suffragi del messaggio fonico, generano e completano un’espressività corporea.

Approfondimenti:

Metodo RitmoFonico