Specchiarsi

Guardarsi allo specchio. Azione che consente di fare una lettura di , una ricerca che ha il significato di conoscersi, apprendere dal riflesso. Può promuovere uno stato di soddisfazione, accettazione o disagio, poiché conoscere il proprio corpo vedendolo nello specchio permette di interrogarsi, di riflettere su di e di costruire la propria interiorità. Lo specchio avverte del tempo che passa e delle tracce lasciate, può creare inquietudine nel bambino piccolo per il problema dell’inversione, la riflessione simmetrica e scambio destra-sinistra o senso di estraneità e di stupore nell’adolescente quando la spinta del cambiamento è così profonda da minare le fondamenta stesse della propria identità. Sono esperienze che possono favorire reazioni di riscatto; le forze ergiche dell’Io possono reagire positivamente oppure possono generarsi disagi e fughe dallo specchio testimone, dal dialogo e dagli scambi di relazione. L’intervento pedagogico clinico può favorire le mutazioni necessarie alla scarica del conflitto, la riconquista e l’accettazione di , la distinzione della propria ombra o dell’ombra degli altri, la riconquista della stabilità emotiva e della disponibilità interattiva.