Supervisore

È colui che per capacità riconosciute è responsabile della realizzazione di un’opera ed ha il compito di controllare il lavoro realizzato da altri. Il Pedagogista Clinico® per divenire Supervisore deve avere svolto, da almeno due anni l’attività professionale e un percorso di formazione specifico. Lo Specialista Supervisore deve aver maturato ogni principio scientifico che sostanzia la Pedagogia Clinica, sperimentato ogni metodo ausiliario del Pedagogista Clinico, padroneggiare e saper applicare bene lo strumentario e le modalità d’uso. Esso deve essere a conoscenza e in duttilità discernitive delle modalità operative per la verifica e l’intervento, e deve sapere orientare il collega su come intervenire nelle diverse situazioni: singoli in età degli apprendimenti, adulti con difficoltà psicofisiche e relazionali, diadi genitoriali e famiglie interventi sui gruppi classe, formazione degli insegnanti o di gruppi di operatori, corsi per i genitori e Sportelli d’Ascolto e altri tipi di richiesta di consultazioni. Lo specialista supervisore, che compare in un apposito elenco, espleta, su richiesta dei colleghi pedagogisti clinici in formazione o iscritti all’Elenco dell’Associazione, attività di assistenza, di verifica e di definizione delle modalità adatte a ottimizzare gli interventi, in base a un tariffario stabilito dal Consiglio Direttivo ANPEC.

per approfondimenti: