Tomodensitometria computerizzata

Metodica diagnostica neurologica per immagini che consente di osservare il cervello in modo diretto ai raggi x, fornendo una chiara e fedele documentazione fotografica di sezioni o strati (tomografia) tridimensionali. Non è invasiva ed è ripetibile. La TC ha un valore inestimabile per il neurologo e per il neurochirurgo, è fondamentale per lo studio delle malattie o lesioni del cervello. La Tomografia Assiale Computerizzata (TAC), che produceva immagini solo sul piano assiale o trasversale, perpendicolare cioè all’asse lungo del corpo, oggi ha lasciato il posto alla TC poiché con il movimento del gantry, cioè del corpo macchina, si possono acquisire direttamente immagini in coronale. Anche la TC, tuttavia, sarà superata dalla Tomografia NMR, un nuovo sistema tomodensitometrico, una tecnica a risonanza magnetico-nucleare che non utilizza i raggi x.