Voce

Serie di suoni prodotti dalla laringe durante l’atto respiratorio, articolati per mezzo delle corde vocali nell’atto del parlare e del cantare. La voce, che si serve dell’aria, costituisce l’elemento fondamentale dell’espressione verbale di cui rappresenta la componente vocale, prodotto sonoro che precede evolutivamente la parola, capace di offrire un’espressione dagli andamenti melodici, prosodici, timbrici e temporali. Essa è una modulazione sonora affettiva, espressione della personalità. Può essere definita afona, angelica, argentina, bianca, calda, delicata, dolce, fievole, fioca, flebile, limpida, morbida, nasale, rauca, soave, soffocata, sommessa, sonante, sottile, squillante, stentorea, stridula, vellutata e, in rapporto al tono muscolare, ipotonica (debole), ipercinetica (energica), spastica (strozzata); in rapporto alla frequenza, infantile (400-500 Hz), adulta femminile (200-250 Hz), adulta maschile (100-125 Hz), e con varie tessiture.